.
Annunci online

zorzo
pensieri lenti.. e cattogaudenti


Diario


16 settembre 2009

Avvenire bastonato

Non c’è niente da fare la violenza anche quella verbale paga. Prendete per esempio questa prima pagina di Avvenire di ieri. Il primo titolo è sulla presenza del Cardinal Bagnasco a L’Aquila tra i terremotati. Un giorno prima del Cavaliere dunque. Segno evidente di quanto culturalmente il modello Berlusconi abbia fatto breccia anche nella chiesa. Immediatamente sotto il titolo, una foto di Obama e, ancora più sotto, il richiamo dell’ONU sui respingimenti. In un boxino confuso il “Caso Giornale” Feltri «avverte» Fini e nel PDL stavolta è caos”. Ma come Feltri «avverte» Fini? c’è un attacco intimidatorio di stampo pidduistico alla terza carica dello Stato e invece di scrivere “Feltri minaccia Fini scrive avverte Fini? Feltri, il direttore che tre settimane prima ha silurato in modo fascista il suo direttore? Beh! non ci siamo! così docili verso il proprio carnefice? Questo non è un quotidiano libero, questo è un quotidiano normalizzato. Le manganellate verbali sono servite dunque. L’Avvenire è finalmente tornato un giornale docile e obbediente al potere politico. A noi!




permalink | inviato da zorzo il 16/9/2009 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        ottobre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

La cultura liberal
La cultura della DC
La cultura del PCI
La cultura di governo
Lavoro in
il capo dell'opposizione

Sant'Antonio
L'altra rosa
L'albero di Atena


Berlusconi su Moro, "la Repubblica" 15 luglio 1977
"ogni volta che apre bocca ci vuole un esercito di esegeti per interpretarlo. Questi capi storici hanno il culo per terra ma ingombrano la porta"


"siamo conservatori e rivoluzionari"
Enrico Berlinguer


"il programma non basta scriverlo, il programma bisogna viverlo"
Luigi Sturzo


CERCA